giovedì, Febbraio 29, 2024

Quando amare fa rima con perdonare 

Se a Natale dovremmo essere tutti più buoni (come un Panettone), a San Valentino dovremmo essere tutti più dolci (come un Bacio), concilianti, gentili… innamorati. I nonni ci insegnano che per far funzionare un rapporto, la comprensione reciproca è tra gli ingredienti essenziali per solidificare il proprio nido d’amore e cementificare una relazione. 

La forza dell’amore indubbiamente fa compiere passi importanti, smussare certi lati del carattere, schiarire certe zone grigie; ma passata la fase dell’innamoramento necessariamente si devono fare i conti anche con le parti d’ombra del partner, ed ecco che emerge il vero della persona amata. 

Come è possibile comprendere fin da subito se certe caratteristiche appartengono veramente al partner o sono invece frutto di una certa forzatura amorosa? A tal proposito l’analisi grafologica può venirci in aiuto.

Perché l’analisi grafologica individuale o di coppia?

Lo studio della scrittura a mano, in quanto test proiettivo della personalità, permette di far emergere molte caratteristiche che a volte lo stesso scrivente non è consapevole di possedere.

Studiando la scrittura di una persona o di entrambi i partner si possono per esempio capire: le dinamiche inconsce che legano o dividono affettivamente tra loro gli individui; i punti di forza e di debolezza della coppia; i possibili attriti; se si è seduttori, dominatori, esuberanti, seri, modesti; individuare le spinte altruistiche, la permalosità, la tenerezza, la passionalità sessuale; ecc.

Ma da cosa si capisce tutto questo? Dall’interpretazione combinata di centinaia di segni grafologici. A tal proposito in questo numero di VPOCKET potrai scoprire se tu e il tuo partner avete una maggiore o minore predisposizione verso la comprensione e il perdono, con un semplice minitest alla portata di tutti.

Porta aperta o Porta in faccia: il minitest

Prendi un foglio completamente bianco (tipo per la stampa) e scrivi una decina di righe in corsivo nel modo più spontaneo possibile evitando di usare lo STAMPATELLO MAIUSCOLO. Individua nella tua scrittura la presenza o meno dei segni grafici indicati nella seguente tabella e cerchia la lettera corrispondente al segno (in caso di assenza non segnare niente). Fai la somma dei vari punteggi e verifica se hai una maggioranza di A o B. In caso di parità? Evidentemente non hai queste caratteristiche così accentuate in te.

Maggioranza di A: Porta Aperta. A prescindere da quanto tu sia innamoratƏ, hai una capacità di comprensione elevata dell’altro e questo indubbiamente ti predispone al perdono, a essere paziente e conciliante. Puoi far fatica a chiudere i rapporti e fosse per te lasceresti sempre un piccolo spiraglio aperto. Tutto molto bello per chi ti circonda ma… attenzione perché corri il rischio di ridurti a un “tappetino”!

Maggioranza di B: Porta in faccia. Diciamo che la pazienza non è la tua maggior virtù. Quando succede qualcosa di negativo puoi correre il rischio di adottare “due pesi due misure”, ingigantendo le tue ragioni a scapito dell’altro. Puoi trovare un po’ difficile ammettere certi tuoi errori e perdonare, ma se nonostante tutto il tuo partner ti sta vicino vuol dire che ti vuole davvero bene!

È importante ricordare che il minitest proposto ha l’intento di avvicinare il lettore alla grafologia in modo giocoso (e con il medesimo spirito bisogna leggere i risultati). Il grafologo, nelle sue analisi professionali, non fa infatti la semplice somma dei segni grafologici.

… E tu? Ti rivedi nel risultato ottenuto? Sappi che come le persone, anche i segni grafologici sono ricchi di sfaccettature ed è dal loro mix che è possibile descrivere il tuo essere. Ma le cartucce a disposizione per questo mese sono ahimè terminate… Al prossimo colpo di penna!  

Other Articles