lunedì, Aprile 15, 2024

Profumi d’India

Tra la magia del Taj Mahal, i rituali sacri sul Gange, musica, misticismo e follie, l’India ti regalerà il viaggio della vita.

Decidere di andare a fare una vacanza in India può essere una buona, anzi buonissima idea, in quanto ti permetterà di partire alla scoperta di una cultura totalmente diversa dalla nostra, dove l’approccio spirituale alla vita ti stravolgerà e ti ammalierà allo stesso tempo. 

Tra i luoghi da non perdere assolutamente c’è la capitale, New Delhi. Conta la bellezza di oltre 250.000 abitanti e, proprio per questo, registra uno dei maggiori indici di densità di popolazione sulla base dei chilometri quadrati. In quanto capitale raccoglie la più grande varietà di culture che qui vi risiedono. Potrai visitare molteplici gallerie d’arte e centri di cultura indiana, nei quali avrai la possibilità di apprendere le usanze e il sapere del paese. La capitale ha ospitato dal 1972 il Museo Nazionale di Storia Naturale, il quale però, a causa di un brutto incendio, ha visto andar distrutta tutta la sua collezione. 

Patrimonio dell’Umanità Unesco è il Taj Mahal: immenso mausoleo, situato nell’India settentrionale, facente parte delle Sette Meraviglie del Mondo. Letteralmente il suo significato è “il palazzo della corona” e pare l’opera sia stata commissionata dall’imperatore indiano Shah Jahan, con il fine di realizzare una delle promesse che aveva fatto alla moglie quando ancora era in vita. L’edificio è costruito con una grande varietà di pietre preziose e semipreziose, incastonate nel marmo bianco a fini decorativi. A causa del forte inquinamento che negli ultimi anni pervade la città, pare che il marmo bianco si stia man mano ingiallendo. 

Sono imperdibili anche alcune esperienze da fare se ci si trova in India come ad esempio il Gange all’alba: alle prime ore del mattino è assai entusiasmante partecipare al rituale che si tiene presso il Gange. Questo si affolla di pellegrini e devoti che si immergono nelle sue acque per purificarsi. Si tratta assolutamente di un’esperienza ineguagliabile, dove le candele fluttuanti e le preghiere cantate danno vita a un’atmosfera di pace e spiritualità.

E perché non fare un giro di Delhi in risciò? Si tratta sicuramente di un’esperienza un po’ più avventurosa, che ti porterà alla scoperta dell’intricato nodo di strade che compongono la capitale. Potrai così scoprire la storia e la cultura della città immergendoti appieno nell’ambiente. Ti troverai circondato da colori vivaci, edifici antichi; i forti aromi ti inebrieranno. 

Immancabile poi è una lezione di cucina attraverso la quale potrai assaporare i gusti tipici della città che si vanno a mescolare alla perfezione con le mille spezie. Sarà un’esperienza ricca di tradizione e ti troverai a cucinare al fianco delle donne della casa. Potrai così entrare in perfetto contatto con gli abitanti del posto, immerso in un clima assolutamente conviviale e genuino. 

Da ultimo ti consigliamo assolutamente di partecipare a una lezione di yoga. Nonostante le origini di questa pratica non siano del tutto chiare, sembrano risalire al VI e IV secolo a.C, nella Valle dell’Indo. Nel 1900, con il cosiddetto “yoga moderno”, si ebbe una vera e propria esplosione di tale pratica proprio in India, e più precisamente nella zona occidentale. Si può definire lo yoga sia un mezzo di indagine spirituale che uno strumento per effettuare terapia e fitness; provare l’esperienza seguiti da un autentico maestro indiano deve essere qualcosa di meraviglioso. 

Dunque che cosa aspetti per volare in India?

Other Articles