giovedì, Febbraio 29, 2024

L’armonia delle forme tondeggianti

Chi lo dice che le morbide non sono cool?!

«Quello che mi attira è la linea curva, libera e sensuale. La linea curva che ritrovo […] nelle nuvole del cielo, nel corpo della donna amata. L’universo intero è fatto di curve»: lo diceva Oscar Niemeyer, che ha fatto delle curve la sua firma distintiva in architettura.

Lo ha confermato anche il Salone del Mobile di Milano di quest’anno. Le forme tondeggianti nell’ambito del design per la casa tornano a essere protagoniste; ci hanno fatto dimenticare rigore e minimalismo, avvolgendoci con le loro curve tonde e aggraziate.

Lo ha suggerito in modo molto convincente anche la Design Week 2023: le curvy sono sexi, avvolgenti e rassicuranti!

Non che ci sia bisogno di sottolinearlo, ma era ora che arrivasse un cambiamento epocale nella generale percezione di ciò che è abbondante e morbido. Nell’arredo e non solo, qui si parla di fisicità dalle forme ben definite e piene.

Dopo lunghi periodi di rigore e ristrettezze, tornano vincenti le curve anche nel design. La casa si trasforma insieme a noi e le linee si addolciscono, rendendo il nostro rifugio più accogliente. Un tondo abbraccio che avvolge tutti coloro che qui vogliono trovare protezione.

Gli imbottiti diventano sinuosi e favoriscono relax e coccole; morbidezza nelle forme, comodità e stravaganza nei dettagli, regalano un nuovo punto di vista che da molti anni aveva lasciato spazio a linee rette, più rigorose e meno sensuali.

Ma non solo divani e poltrone come pezzo forte nel living. Si tratta anche di cucine con isole curvilinee e sedute avvolgenti, tavoli da pranzo glamour ellittici, boudoir ondulati, letti con testiere morbide e tondeggianti. Arredi bagno dalle curve prorompenti, vasche da bagno liberty, pouf cilindrici e perché no, angoli per la lettura formati da cuscini e tappeti curvilinei; illuminazioni sinuose, librerie stravaganti che accompagnano in viaggi affascinanti per evadere, per trasgredire senza allontanarsi da casa.

Non bisogna però mai dimenticare il valore del dettaglio, che è fondamentale per non far apparire l’ambiente disordinato e ricco di accostamenti poco aggraziati: una progettazione attenta è sempre fondamentale per la buona riuscita del colpo d’occhio e della funzionalità. Basti pensare che nelle ristrutturazioni particolarmente curate, sempre più spesso tornano archi e aperture curvilinee, carte da parati con geometrie organiche ispirate al mondo naturale, e rivestimenti in rilievo che, con le loro decorazioni tondeggianti tono su tono, rendono l’intero ambiente fluido e sensuale.

Volendo poi stupire con un colpo di teatro, un’ottima idea potrebbe essere abbinare un pezzo forte tutto curve in un ambiente particolarmente lineare e spigoloso. E il gioco di contrasti tra rigore, proibito e abbondanza è fatto! Esattamente come le donne di carattere.

Other Articles