giovedì, Luglio 7, 2022
More

    IN

    Tendenze in passerella per veri fashion players

    Lo sapevate che Coco Chanel iniziò la sua carriera con uno “scandaloso” progetto che prevedeva realizzazione e vendita di cappellini in paglia? Aveva scelto uno stile “rubato” dal guardaroba maschile, dal gusto decisamente minimal. Sì, proprio lei che è diventata l’icona del più elegante anticonformismo, e che ancora oggi trasforma ogni sfilata in un evento memorabile, è partita da paglia e nastri colorati.

    “La moda passa, lo stile resta”. Lo diceva Coco, che in questo modo ci autorizza ad usare ancora oggi il cappello di paglia quale accessorio super chic, che può fare la differenza nello stile della nostra estate.

    Nato per assolvere a funzioni specifiche, attraverso questa originale lezione di stile, il cappello di paglia ha raggiunto un’importanza sostanziale nel look, ed è in grado di trasmettere messaggi ben precisi: un Panama o un Fedora dal taglio maschile per renderci più concrete, un floppy bombato oversize per un effetto diva, o un berretto con visiera per un look più sportivo. 

    Che tu abbia intenzione di trascorrere la tua estate al mare, in montagna o in città, oziando a bordo piscina o visitando senza sosta una capitale europea, i progetti che ti frullano in testa vanno protetti dagli scottanti raggi solari.

    Sta a te decidere se addolcire il look con un cappello di paglia a tesa larga e un fiocco colorato (magari in pendant con un maxi abito floreale), o con un cappello crochet in cotone dal gusto rétro, che ben si abbina alla tendenza di pizzi e costumi a vita alta dell’ultimo periodo.

    Un cappello in paglia sfrangiato o uno Stetson (cappello da cowboy), potrebbero essere invece il giusto compromesso per uno stile informale ma inconfondibile, adatto ad un picnic, oppure alla lettura di un libro all’ombra di una quercia secolare. 

    Ma il relax trasognato non è l’obiettivo di tutte le estati. Se le vacanze e i weekend della bella stagione vi coinvolgono con programmi più movimentati, ci sono soluzioni chic e pratiche anche per voi. 

    Il cappello safari e quello pescatore sono ormai sdoganati anche in un ambito più fashion, grazie a stampe e fantasie del tutto innovative; e mantengono anche il vantaggio della praticità, che concede la sorpresa di un temporale estivo senza perdere aplomb.

    Quando invece il look richiede un mood più disinvolto ci viene in soccorso il classico berretto con visiera, che si veste di nuova luce attraverso l’applicazione di strass e borchie: questo sarà il vero must dell’estate 2022. 

    Ora sfogliate la gallery di una qualunque diva, moderna o del passato, e ditemi se non trovate più di una fotografia con il cappello: decidete voi se volete assomigliare a Audrey Hepburn, Brigitte Bardot o Maria Sharapova.

    Other Articles