domenica, Marzo 3, 2024

Il VIP che è in te: scoprilo dalla scrittura!

Mare, montagna, lago, collina, alberi, ruscelli, sabbia, ombrelloni… tutti ottimi sfondi per foto e selfie che celebrino le agognate ferie di Ferragosto! Scorrendo Stories, Dirette e Reels è interessante notare quanto sempre più frequente vi sia il desiderio di celebrare la propria immagine più che condividere un’esperienza vissuta #nofilter. 

Che l’uso dello smartphone e dei social ha reso in media tutti più vanitosi e attenti al proprio aspetto fisico, è ormai acclarato da sociologi di tutto il mondo ma… quando il bisogno di esser visto e apprezzato dagli altri può esser vissuto in modo eccessivo? Beh, anche in questo caso la grafologia può essere un valido aiuto per la maggiore conoscenza di sé e dell’altro.

Attraverso lo studio della scrittura a mano è infatti possibile indagare le predisposizioni, le tendenze e il carattere dello scrivente; a tal proposito in questo numero di VPOCKET potrai scoprire qualche informazione sul tuo “bisogno” di like con un semplice minitest alla portata di tutti.

Da #Sottoiriflettori a #Sottobosco: il minitest

Prendi un foglio completamente bianco (tipo per la stampa) e scrivi una decina di righe in corsivo nel modo più spontaneo possibile evitando di usare lo STAMPATELLO MAIUSCOLO. Individua nella tua scrittura la presenza dei segni grafici indicati nella seguente tabella (in caso di assenza di segno passare oltre), poi somma i punteggi ottenuti e leggi il profilo corrispondente. 

Da 6: #Sottoiriflettori o sotto il sole, l’importante è esser notato! Desideri un certo riconoscimento, ami sentirti apprezzato e se questo non succede puoi vivere male la mancanza di like o cuoricini di approvazione. L’idea di essere Vip o Influencer ti aggrada, ti senti a tuo agio a mostrarti in pubblico e forse anche per questo ti risulta naturale essere la persona che più spicca in un gruppo di persone… presta solo attenzione a non fare la fine di Narciso!

Da 2 a 5: #Instavictim ma con moderazione. Se bisogna scattare una bella foto non ti tiri indietro e molto probabilmente avrai un profilo social con foto di te protagonista ma non solo. Ricerchi un certo apprezzamento ma non ne vai proprio a caccia, ti piace apparire ma con ponderazione e forse per questo puoi alternare momenti in cui sei più o meno social… e ti sta bene così.

Fino a 1: #Sottobosco o dietro le quinte, l’importante è non esser notato! In un gruppo di persone non desideri l’attenzione puntata addosso e in giovane età potresti essere stato un po’ timido. Non ti interessa più di tanto mostrarti, un po’ perché potresti essere particolarmente attento alla tua privacy, un po’ perché l’idea di perdere tempo a scattare foto proprio non ti aggrada… però ogni tanto è bello condividere qualche ricordo soprattutto se sei in compagnia: concediti ogni tanto di apparire giusto il tempo di uno scatto — ma che sia solo uno!

È importante ricordare che il minitest proposto ha l’intento di avvicinare il lettore alla grafologia in modo giocoso (e con il medesimo spirito bisogna leggere i risultati). Il grafologo, nelle sue analisi professionali, non fa infatti la semplice somma dei segni grafologici.

… E tu? Ti rivedi nel risultato ottenuto? Sappi che come le persone, anche i segni grafologici sono ricchi di sfaccettature ed è dal loro mix che è possibile descrivere il tuo essere. Ma le cartucce a disposizione per questo mese sono ahimè terminate… Buon Ferragosto e al prossimo colpo di penna!   

Other Articles