giovedì, Settembre 29, 2022

CAOZ 14 REFIT

Nauta Design è stato incaricato dall’armatore di rinnovare il design degli interni dell’affascinante yacht a vela Perini Navi di 56 metri.

CAOZ 14, Class: Corinthian spirit, Length: 56 m, Designer: Perini/Holland, Builder: Perini Navi

Nauta si è concentrata sulla trasformazione dei toni scuri vecchio stile e degli spazi separati e chiusi in un ambiente open space contemporaneo; inoltre, per migliorare la qualità della vita a bordo ha introdotto quelle linee pulite ed equilibrate proprie dello stile Nauta.

Il nostro obiettivo era ‘aprire’ gli spazi e far entrare la bellezza dell’ambiente naturale nello yacht”, afferma Mario Pedol, co-fondatore dello studio milanese. “Abbiamo quindi lavorato per eliminare le strutture e gli impedimenti che bloccavano la visuale e complicavano i movimenti interni

ALLARGANDO LE PROSPETTIVE

Nauta ha prima ridefinito il layout dello yacht per aprire la visuale da sinistra a dritta e da prua a poppa. Innanzitutto, è stato eliminato il corridoio dell’equipaggio sulla sinistra, così da ottenere un salone principale a tutto baglio con vista sull’esterno su entrambi i lati. Anche la scala è stata ridisegnata per integrarsi meglio con l’ambiente circostante e assicurare una continuità visuale d’insieme, con gradini sospesi inseriti su un supporto centrale, il tutto racchiuso da una struttura trasparente.

La sezione prodiera del salone è stata ridisegnata e ospita un’area relax polivalente, con una comoda TV lounge e un tavolino allungabile da caffè/pranzo.

Per “aprire” ulteriormente gli interni, nella paratia tra la zona della TV lounge e la timoneria è stato inserito un pannello di cristallo. Questa finestratura può essere opacizzata per la privacy, ma quando è trasparente offre una vista ininterrotta fino a prua per creare la sensazione di uno spazio continuo, privo di interruzioni.

CAOZ 14, Class: Corinthian spirit, Length: 56 m, Designer: Perini/Holland, Builder: Perini Navi

“Gli armatori sono molto soddisfatti del risultato finale. Da parte nostra, siamo grati di aver avuto l’opportunità di contribuire con la nostra esperienza al refit del ponte principale del CAOZ 14 e grati ai proprietari per la loro importantissima partecipazione al lavoro di progettazione, con le loro scelte e i numerosi suggerimenti,” conclude Pedol. “Auguriamo quindi all’armatore e alla sua famiglia ‘buon vento’ per le loro crociere a bordo del nuovo CAOZ 14”.

Fonte: Sand People Communication

Other Articles